Il vivaio

Le origini dell’albero d’ulivo sono ancora sconosciute. Si dice che sia apparso in periodi preistorici prima della comparsa dell’uomo, originario dell’ Asia Minore dove tuttora vi sono abbondanti foreste di ulivi selvaggi. Sembra si sia diffuso dalla Siria in Grecia che risulta essere la terra , secondo i miti, dove per prima apparve l’ulivo e venne coltivato. Difatti, la leggenda attribuisce ad Atena il merito di aver donato questa pianta agli abitanti dell’Attica. Si narra di punizioni esemplari, la morte o l’esilio, a chi avesse osato tagliare il sacro albero.
Oggi l’ulivo è il simbolo della Puglia, la pianta più coltivata e amata. Nel nostro vivaio ci occupiamo dello sviluppo di piante d’ulivo e fruttifere che avviene in contenitori di varie misura in base all’età e allo sviluppo o in pieno campo, in modo da favorire il successivo attecchimento nel momento della messa a dimora definitiva. Seguiamo attentamente l’intero ciclo produttivo, piantiamo i noccioli delle nostre stesse olive, facciamo crescere le piante che trasformiamo in alberi sani e robusti, grazie all’utilizzo di concimi naturali.
Coltiviamo diverse varietà di olive:

  • Coratina
  • Bella di Cerignola
  • Leccino
  • Frantoio
  • Peranzana
  • Calamata

La Coratina, una cultivar di olivo tipica della Puglia e coltivata in tutto l’agro del Nord Barese e La Bella di Cerignola, una cultivar di olivo coltivata in una ristretta area della provincia di Foggia, in gran parte concentrata nel territorio comunale di Cerignola, da cui deriva il nome.
Inoltre produciamo fruttiferi e portinnesti di:

  • Pesco
  • Albicocco
  • Cigliegio
  • Vite